Fede e spiritualità

Fede e spiritualità

Assisi è Spiritualità.

Dedicata a San Francesco la splendida Basilica, uno degli emblemi della cristianità, situata sul monte Subasio dal quale domina l’intera vallata e un complesso monumentale di grande spessore artistico.

La Basilica di Assisi, si compone di due chiese sovrapposte e da una cripta con la tomba del Santo.

La Basilica Inferiore, con un doppio portale d’ingresso, presenta una facciata sobria arricchita da un rosone e da un mosaico.

Gli interni sono decorati dagli affreschi dei più importanti pittori del 1200 e del 1300, da Cimabue a Giotto, dai Lorenzetti a Simone Martini.

La luce filtrata attraverso le splendide vetrate di creando un’atmosfera molto suggestiva.

Nella Chiesa Superiore si può ammirare il ciclo della vita di S. Francesco, opera del grande Giotto, le Storie del Vecchio e del Nuovo Testamento che ricoprono l’intera navata ed altre splendidi affreschi firmati dal Cimabue e dal Torriti.

Altro personaggio che ha segnato profondamente questi luoghi è Santa Chiara alla quale è dedicata l’omonima Basilica con la facciata realizzata con pietra bianca e rosa e divisa in tre sezioni da cornici orizzontali.

Interessanti gli affreschi interni e le spoglie della Santa visibili nella cripta attraverso una vetrata.

All’altro santo di Assisi, San Ruffino è dedicata la Cattedrale.

La facciata romanica presenta tre splendidi portali e, nella parte mediana, un rosone circondato dai simboli dei Quattro Evangelisti.

Infine, di grande interesse è anche il tempio della Minerva, uno degli edifici romani meglio conservati, trasformato nella chiesa di Santa Maria.

Sono i tre luoghi classici tutti legati alla vita di San Francesco: San Damiano, l'Eremo delle Carceri e la Porziuncola.

Si trovano nelle vicinanze della città, i primi due sono inseriti in ambienti naturali suggestivi.

Nella piccola chiesa di San Damiano, San Francesco ricevette dal crocefisso la chiamata alla vita religiosa.

Pochi anni dopo, la chiesa e l'annesso piccolo edificio divennero il monastero di Santa Chiara e delle prime Clarisse.

L'Eremo delle Carceri era invece il luogo dove San Francesco e i suoi primi compagni si ritiravano in solitudine e preghiera, a circa 900 metri di quota quasi in cima al Monte Subasio.