Auto
Esplora
Accessibilità e trasporti

Auto

La rete autostradale ha la funzione di avvicinare il Paese al baricentro socio-economico dell’Europa, assicurando un’efficace articolazione territoriale e un indispensabile servizio alla mobilità presso le maggiori aree metropolitane.

La rete autostradale italiana ha una estensione di 6.661,3 km con una densità di 22 km di autostrada ogni mille km quadrati di superficie di territorio italiano.

Le autostrade italiane sono gestite perlopiù da società concessionarie dell'ANAS e sono in maggioranza soggette al pagamento di pedaggio.

La società che gestisce più km di autostrade è Autostrade per l'Italia.

Elenco delle autostrade italiane divise per tratta

  • A1 Milano-Napoli
  • A19 Palermo-Catania
  • A3 Napoli-Reggio Calabria
  • A20 Messina-Palermo
  • A4 Torino-Trieste
  • A21 Torino-Brescia
  • A5 Torino-Aosta-M.Bianco A
  • 22 Brennero-Modena
  • A6 Torino-Savona
  • A23 Palmanova-Tarvisio
  • A7 Milano-Genova
  • A24 Roma-L'Aquila-Teramo
  • A8 Milano-Varese
  • A25 Torano-Pescara
  • A9 Lainate-Chiasso
  • A26 Genova Voltri-Gravellona T.
  • A10 Genova-Ventimiglia
  • A27 Venezia Mestre-Belluno
  • A11 Firenze-Pisa
  • A28 Portogruaro-Conegliano
  • A12 Genova-Roma
  • A29 Palermo-Mazara del Vallo
  • A13 Bologna-Padova
  • A30 Caserta-Salerno
  • A14 Bologna-Taranto
  • A31 Vicenza-Piovene Rocchette
  • A15 Parma-La Spezia
  • A32 Torino-Bardonecchia
  • A16 Napoli-Canosa
  • A33 Asti-Cuneo
  • A18 Messina-Catania
  • A50 Tangenziale Milano Ovest
  • A55 Tangenziale Torino Nord-Sud
  • A51 Tangenziale Milano Est
  • A56 Tangenziale Napoli
  • A52 Tangenziale Milano Nord
  • A57 Tangenziale Mestre

 

Alcune utili informazioni:

 

I DOCUMENTI PER L’ITALIA

Il trattato di Schengen, a cui aderiscono 13 Paesi dell'unione Europea (Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Spagna, Svezia) ha abolito i controlli di frontiera fra i paesi membri.

Per questo motivo nessun documento è necessario per oltrepassare i confini.

E' tuttavia consigliato ai turisti provenienti da questi Stati di portare ugualmente con sé un documento di identità all'arrivo in Italia per ogni evenienza.

Per i turisti provenienti da uno dei Paesi dell'Unione Europea non compreso nell'area di Schengen e da Croazia, Islanda, Liechtenstein, Macedonia, Norvegia, Principato di Monaco e Svizzera, invece, è necessario esibire al confine di Stato o all'aeroporto la carta d'identità valida per l'espatrio.

Per coloro che provengono da Paesi non appartenenti all'Unione Europea è necessario esibire il passaporto in corso di validità.

Si consiglia di portare il passaporto sempre con se' in ogni momento del viaggio poiché è l'attestazione formale che il turista si trova in Italia legalmente.