Notizie utili
Esplora
Meet in Italy

Notizie utili

Popolazione:

L'Italia è una repubblica parlamentare situata nell'Europa meridionale, con una popolazione di 59,7 milioni di abitanti e capitale Roma.

 

Geografia:

La regione geografica italiana, suddivisa in Italia continentale, peninsulare ed insulare, è unita al continente europeo dalla catena delle Alpi.

Grazie alla sua posizione, costituisce idealmente un ponte di passaggio verso l'Asia e l'Africa.

L'Italia separa, inoltre, il bacino occidentale del mar Mediterraneo da quello centrale, ossia il Tirreno dallo Ionio.

A nord del Salento si spinge l'insenatura lunga e stretta del mare Adriatico.

Le isole di Sardegna e di Corsica dividono poi il mar Tirreno dal mar di Sardegna; le coste italiane si sviluppano su 7 456 km e presentano svariate forme.

Iin base all'articolo 114 della Costituzione la Repubblica italiana è suddivisa in 20 regioni (15 a statuto ordinario e 5 a statuto speciale).

 

Religione:

La Costituzione italiana garantisce la libertà di culto; la maggior parte della popolazione segue la religione cattolica.

Vi sono però anche molte comunità religiose di minoranza: alcune di queste sono di ispirazione cristiana o cattolica, come la Chiesa Apostolica, la Chiesa di Gesù Cristo e dei Santi degli Ultimi Giorni (Mormoni), la Chiesa Evangelica Valdese e la Sacra Arcidiocesi Ortodossa; altre invece si rifanno a religioni come l'Islamismo, l'Ebraismo, l'Induismo e il Buddismo.

 

Lingua:

La lingua ufficiale è l'italiano.

Ma a seconda della regione si hanno accenti e dialetti anche molto diversi tra loro.

L'Italia è un paese ricco di dialetti.

Vi sono però due regioni in cui oltre all'italiano vige, in maniera ufficiale, una seconda lingua: la Valle d'Aosta, in cui si parla anche francese e il Trentino Alto Adige in cui si parla anche tedesco.

 

Gastronomia:

La cucina italiana, una delle più note ed apprezzate nel mondo, conta su una vasta gamma di prodotti enogastronomici molto vari da zona a zona, dovuti sia a fattori storici (numerosi popoli l'hanno abitata nel corso dei secoli) che climatico-territoriali.

Come in altri paesi europei del mediterraneo, sono presenti tratti distintivi ed elementi che caratterizzano la dieta mediterranea, un modello nutrizionale che usa alimenti naturali come legumi, cereali, carni bianche e pesce azzurro, frutta e verdura e pochi grassi (con utilizzo prevalente dell'olio extravergine di oliva), inserita nel 2010 nella lista dei patrimoni immateriali dell'umanità.

Alcuni alimenti, come la pasta e la pizza, sono simboli universalmente riconosciuti della cucina italiana.

I prodotti agroalimentari tradizionali italiani sono inclusi dal Ministero dell'Agricoltura in un apposito elenco; ad essi vanno aggiunti, ai sensi del Regolamento CE 510/2006, i prodotti DOP e IGP italiani ed i vini IGT, DOC e DOCG.

 

Festività:

In Italia il calendario delle festività nazionali è composto da 12 giorni:

  • 1° gennaio - Capodanno
  • 6 gennaio - Epifania Pasqua (la cui data varia di anno in anno)
  • Lunedì di Pasqua (il giorno dopo la Pasqua)
  • 25 aprile - Anniversario della Liberazione
  • 1° maggio - Festa del Lavoro
  • 2 giugno - Festa della Repubblica
  • 15 agosto - Assunzione di Maria Vergine (Ferragosto)
  • 1° novembre - Festa di Ognisanti (Tutti i Santi)
  • 8 dicembre - Immacolata Concezione
  • 25 dicembre - Natività di Gesù
  • 26 dicembre - Santo Stefano

 

Prefisso telefonico nazionale:

Per chiamare un numero telefonico italiano dall'estero è necessario digitare il prefisso internazionale, 0039 (+39), seguito dal numero di telefono dell'utente, sia da un telefono fisso sia da un cellulare.

Per chiamare dall'Italia verso un altro paese, è necessario digitare lo 00 (+) e il prefisso internazionale del paese verso cui si chiama, seguiti dal numero di telefono dell'utente.

Dovendo effettuare chiamate all'interno dell'Italia, è necessario digitare il numero senza prefisso internazionale.

 

Moneta:

Dal 2001 la valuta utilizzata in Italia è l'euro. Un euro si divide in 100 centesimi.

Esistono otto monete metalliche diverse (1, 2, 5, 10, 20 e 50 centesimi e 1 e 2 euro) e sette banconote (5, 10, 20, 50, 100, 200 e 500 euro).

 

Elettricità:

In Italia la corrente elettrica ha un voltaggio di 220 volt ed è distribuita a corrente alternata a frequenza di 50 hertz.

Le prese elettriche rispettano la normativa europea.

 

Meteo:

Il clima in Italia è generalmente temperato. Solo raramente si hanno temperature più alte di 40 gradi centigradi d'estate o temperature inferiori ai 10 gradi sotto lo zero d'inverno.

Le stagioni sono abbastanza ben definite: l'inverno è generalmente freddo, la primavera piovosa con giornate di sole, l'estate calda e secca e l'autunno sereno, più raramente piovoso, ma mai rigido.

Essendo molto estesa da Nord a Sud, l'Italia può essere divisa in tre fasce climatiche distinte:

  • il Nord-Italia, ovvero la parte compresa tra le Alpi e l'Appennino Tosco-Emiliano, è la zona meno influenzata dall'azione temperante del mare ed ha un clima molto rigido d'inverno (nelle città del Nord-Italia, infatti, non sono rare le nevicate nei mesi di Dicembre, Gennaio e Febbraio), mentre l'estate è molto calda (a volte addirittura torrida) e con alti livelli di umidità.
  • Il Centro dell'Italia, compreso approssimativamente tra la Liguria e Roma, ha un clima temperato, che non presenta grandi differenze tra le stagioni estreme, anche se si può passare da un inverno piuttosto rigido ad una stagione estiva molto calda.
  • Il Sud (che comprende anche le isole maggiori, la Sicilia e la Sardegna) ha un clima secco e generalmente caldo, con scarse precipitazioni e periodi di vera e propria siccità. L'inverno non è mai troppo rigido e l'autunno e la primavera hanno temperature più vicine a quelle estive delle altre zone d'Italia che a quelle invernali.

 

Ora locale:

In tutta l’Italia è applicato il fuso orario corrispondente al meridiano di Greenwich (GTM+1), ma con l'applicazione dell'ora legale in estate: all'inizio della primavera le lancette dell'orologio vengono spostate avanti di un'ora in modo da usufruire di una maggiore luminosità solare nel tardo pomeriggio-sera.

All'inizio dell'autunno si ripristina l'ora solare (detta anche civile o convenzionale).

 

Punti per info tuistiche: Informazioni e Accoglienza Turistica in Italia - I.A.T. - A.P.T. - Pro Loco

 

Codice nazionale: Il codice della Nazione Italia è il 200.

 

Qualche altra utile informazione:

 

ALLA STAZIONE

Trenitalia: +39199892021 oppure +39 199303060 (24h) per i clienti a mobilità ridotta (numeri a pagamento).

Disponibile anche il numero +39 063000 - www.trenitalia.com

Pronto Italo: +39 060708 - www.italotreno.it

Ritardi: se imputabili all'azienda la stessa prevede dei rimborsi integrali o parziali del biglietto oppure delle indennità.

Mancata effettuazione del viaggio: se imputabile all'azienda o per ordine dell'Autorità Pubblica, si prevede il totale rimborso del biglietto non utilizzato; in caso di rinuncia da parte del viaggiatore si prevede una trattenuta sul rimborso a seconda delle singole tariffe.

Disservizi: la prima cosa da fare è presentare un reclamo a Trenitalia o Italo.

 

IN AEROPORTO:

Overbooking: la compagnia aerea è tenuta a garantire l'imbarco su altro volo o il rimborso del biglietto.

Cancellazione del volo: il passeggero può scegliere fra il rimborso del biglietto e un volo di ritorno, un volo alternativo o l'indennizzo.

Ritardo nella partenza e nell'arrivo: il vettore aereo è tenuto a garantire ai passeggeri assistenza e, a titolo gratuito, i pasti, le bevande compresi nella durata dell'attesa e due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o posta elettronica.

Ritardo nella consegna del bagaglio: la compagnia aerea deve rimborsare le spese documentate relative ai beni di prima necessità.

Perdita, distruzione o danneggiamento del bagaglio: il passeggero ha diritto ad un risarcimento.

 

IN PORTO

Ritardo: risarcimento del danno a carico della compagnia salvo causa di forza maggiore.

Danni: per i danni subiti dal viaggiatore la legge presume la colpa del vettore.

Rinuncia al viaggio: in caso di motivi gravi, giustificati ed imprevedibili, il passeggero può chiedere la risoluzione del contratto di viaggio versando al vettore una penale.

 

IN AUTOBUS E METROPOLITANA

I titoli di viaggio si possono acquistare presso tabaccherie, edicole, bar, cartolerie, agenzie di viaggio, biglietterie automatiche.

 

IN TAXI

Evitare l'uso di taxi abusivi (la vettura deve avee sul tetto l'insegna "Taxi" e mostrrare il numero della licenza comunale).

I taxi sono obbigati a prestare servizio a chiunque ne faccia richiesta e sia in grado di pagarne il servizio.

Le tariffe applicate i i supplementi devono essere esposti all'interno dell'auto.

Il tassametro deve essere visibile al cliente e i titolari di licenza taxi sono obbligati al rilascio di ricevute.

 

VIAGGIARE CON GLI ANIMALI

In Treno: gli animali di piccola taglia custoditi nell'apposito contenitore (non più di uno a viaggiatore) di dimensioni non superiori a 70x30x50 cm sono ammessi gratuitamente previa prenotazione al momento dell'acquisto del biglietto. Per tutti i cani è sempre necessario il certificato di iscrizione all'anagrafe canina (o di "passaporto" del cane) .

Sui mezzi pubblici: sui mezzi pubblici urbani, i regolamenti variano da Comune a Comune.

In Spiaggia: La limitazione dell'accesso agli animali sulle spiaggie è di competenza dei Comuni che emettono ordinanze con obbligo di affissione. Laddove il divieto non è affisso, sono valide le regole di comportamento previste per ogni luogo pubblico.

 

CULTURA PER TUTTI:

Nei più importanti musei, gallerie ed aree archeologiche, organizzati a seconda dell'Ente gestore (Stato, Comuni, Fondazioni ed Enti Privati) l'ingresso per i musei statali è gratuito per tutti i cittadini appartenenti all'Unione Europea di età inferiore a 18 anni e superiore a 65 anni. Generalmente il giorno di chiusura dei musei statali è il lunedì. Abitualmente quasi tutti i musei restano chiusi anche il 25 Dicembre, il 1 Gennaio e il 1 Maggio.

 

SALUTE:

In caso di emergenza sanitaria chiamare il +39 118.

Il turista europeo ha diritto ad usufruire dei servizi forniti dal Sistema Sanitario Nazionale su tutto il territorio italiano previa presentazione della Tessera Europea Assicurazione Malattia rilasciata dal Paese di residenza.

L'assistenza sanitaria per le urgenze è garantita a tutti gli individui, a prescindere dalla cittadinanza e dalla nazionalità (servizi di guardia medica, prestazioni urgenti per malattia, infortunio, maternità).

Per i cittadini stranieri extra-comunitari con visto turistico le prestazioni sanitarie normalmente sono a pagamento secondo le tariffe vigenti, salvo per i cittadini appartenenti a Paesi con cui esistono specifici accordi bilaterali.

Le prestazioni di Pronto Soccorso sono soggette al pagamento di un ticket se l'accesso non ha carattere di urgenza e il trasporto in ambulanza è gratuito solo per i casi di  particolare urgenza.

Nelle località di vacanza è attivata nei mesi estivi la "Guardia Medica Turistica" organizzata dalla ASL (Azienda Sanitaria Locale) di competenza.

 

SICUREZZA:

Carabinieri - Pronto Intervento: +39 112

Polizia di Stato - Soccorso Pubblico: +39 113

Vigili del Fuoco: +39 115

Antiviolenza Donna: +39 1522

 

I DOCUMENTI PER L’ITALIA

Il trattato di Schengen, a cui aderiscono 13 Paesi dell'unione Europea (Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Spagna, Svezia) ha abolito i controlli di frontiera fra i paesi membri.

Per questo motivo nessun documento è necessario per oltrepassare i confini.

E' tuttavia consigliato ai turisti provenienti da questi Stati di portare ugualmente con sé un documento di identità all'arrivo in Italia per ogni evenienza.

Per i turisti provenienti da uno dei Paesi dell'Unione Europea non compreso nell'area di Schengen e da Croazia, Islanda, Liechtenstein, Macedonia, Norvegia, Principato di Monaco e Svizzera, invece, è necessario esibire al confine di Stato o all'aeroporto la carta d'identità valida per l'espatrio.

Per coloro che provengono da Paesi non appartenenti all'Unione Europea è necessario esibire il passaporto in corso di validità.

Si consiglia di portare il passaporto sempre con se' in ogni momento del viaggio poiché è l'attestazione formale che il turista si trova in Italia legalmente.

 

Furto o smarrimento dei documenti di viaggio:

è necessario denunciare l'accaduto alle Autorità competenti e, a seconda del tipo di viaggio, alla compagnia aerea o alle Ferrovie. E' possibile acquistare un nuovo biglietto che potrà poi essere rimborsato presentando una copia della denuncia del furto o smarrimento.

 

Consigli:

E' utile fare una fotocopia dei documenti di viaggio e tenere gli originali al sicuro in hotel o in una cassetta di sicurezza per tutto il soggiorno. Queste fotocopie si possono rivelare molto utili in caso di furto o smarrimento al momento delle denunce.