Piaceri
Esplora
Attrazioni

Piaceri

SHOPPING

L’Italia è il paese della moda; in ogni città una strada principale o addirittura un intero quartiere ospitano le boutique più rinomate ed i negozi più esclusivi; l’incanto dei mercatini dell’antiquariato vi farà rivivere il fascino del passato e del tempo perduto.

A Roma le boutique più famose del mondo si trovano nella zona compresa tra via del Corso e via del Babuino; le case di moda più importanti hanno una vetrina in queste strade: Armani, Valentino, Missoni, Dolce & Gabbana, Krizia, Fendi, Versace, Prada, Gucci, ecc. In via Condotti ci sono anche le gioiellerie di Bulgari e Cartier.

Per gli appassionati di antiquariato e arte la zona di via Giulia è una delle più interessanti.

Negozi di antichità e gallerie d'arte si trovano anche in via del Babuino e in via Margutta, dove dagli anni '60 molti pittori avevano il proprio studio.

E' d'obbligo una visita alla galleria di Alinari, in via Alibert 16/a: la celebre famiglia fiorentina offre numerose riproduzioni fotografiche della Roma di inizio secolo.

A Firenze per chi ama lo shopping è d’obbligo passeggiare in centro città e in particolare in via Tornabuoni per trovare boutique di stilisti come Gucci, Ferragamo e Cavalli. Firenze inoltre è molto famosa per la lavorazione dell’oro, sul Ponte Vecchio si trova la maggior parte dei negozi di questo tipo dove ammirare ed acquistare bellissimi gioielli.

Milano: Lo shopping nella capitale della Moda è d’obbligo!

Il Quadrilatero della Moda: Via Montenapoleone, Via Andrea, Via Gesù, Via Borgospesso e Via della Spiga in cui i migliori stilisti offrono le loro straordinarie creazioni.

Ed ancora: Via dei Mille a Napoli, i portici di Via Roma a Torino, i vetri soffiati di Murano a Venezia ed i merletti di Burano.

 

EVENTI

Arte, storia, musica, cinema, moda, spettacolo, folclore, cultura, sport e molto altro.

L’Italia è il Paese che fa spettacolo, inventa le mode, indica tendenze artistiche e culturali, crea nuove forme di intrattenimento, stupisce per innovazione e creatività.

Insomma se si vuole scoprire qualcosa di nuovo, di sperimentale e di originale, si deve venire qui.

A Milano ad esempio il 7 dicembre di ogni anno si celebra la festa di Sant’Ambrogio, patrono della città e a cui è dedicata la chiesa più antica di Milano e l’8 dicembre, festa dell’Immacolata, si tiene la festa degli Obei dove è possibile trovare le cose più stravaganti, artigianato, vin brulé e vin cotto.

Roma ha un grande progetto culturale e lo realizza con alcuni appuntamenti fissi diventati ormai classici: dalle centinaia di eventi e spettacoli che animano la notti dell' Estate Romana alla Notte Bianca, dal Festival della Letteratura ai festival jazz nelle splendide ville di Roma fino alla Festa del Cinema, l'importante rassegna internazionale che si tiene all'Auditorium Parco della Musica.

Il calendario della provincia Torinese è denso di eventi: dalle manifestazioni culturali come il Salone Internazionale del libro di Torino alle feste patronali, tra cui la festa di San Giovanni accompagnata da un corteo storico.

Tra gli appuntamenti da non mancare, si segnalano la tradizionale manifestazione CioccolaTò che ogni anno riunisce a Torino i maestri cioccolatieri, il Bal dâ sabbie a Fenestrelle, evento folcloristico che rievoca le usanze delle popolazioni montane e lo storico Carnevale di Ivrea, famoso per la battaglia delle arance.

Nasce a Venezia il Carnevale e qui nasce anche l’artigianato delle maschere e dei costumi, sempre elaborati e curati nei minimi particolari.

Per tutta Venezia, e soprattutto in piazza San Marco, durante questa festività prendono vita balli, spettacoli, scherzi e festeggiamenti di ogni genere e il famoso Volo dell’Angelo che si cala dal Campanile.

Perugia è una città viva e organizzata, in ogni periodo dell’anno vi si può trovare qualche manifestazione o evento a cui partecipare.

La provincia di Perugia fa da cornice a manifestazioni come Eurochocolate dove il cioccolato con le sue varie forme fa da padrone e Umbria Jazz, un festival musicale jazzistico di rilevanza internazionale.

A Verona, la principale manifestazione, che richiama ogni anno migliaia di spettatori italiani e stranieri, è il Festival Lirico, in programma all’Arena ogni anno da giugno a settembre.

In uno scenario suggestivo vengono allestite le più famose opere liriche come La Traviata, La Bohème, l’Aida e il Nabucco.

Altrettanto rinomata l’Estate Teatrale Veronese, un ciclo di spettacoli che si svolge ogni estate al Teatro Romano.

Sono ormai 25 anni che si svolge invece il Verona Jazz Festival, che anima alcuni tra i luoghi più suggestivi della città antica, come il Teatro Romano, il Cortile del Mercato Vecchio e l’Arena.

Infine a Firenze si svolge ogni anno fra maggio e giugno il Festival del Maggio Musicale Fiorentino, il più antico e prestigioso festival musicale d’Europa insieme a Salisburgo e Bayreuth, di alto prestigio internazionale.

 

VITA NOTTURNA

Le piazze, i monumenti, le strade ed i locali di tutta Italia si animano di notte di luci, colori e profumi.

Il cuore della vita notturna di Torino pulsa sulle rive del Po nei pressi di piazza Vittorio Veneto e nel quartiere a est di piazza Savoia (Quadrilatero Romano).

I locali notturni più interessanti si trovano ai Murazzi (Lungo Po Murazzi), lungo la riva del fiume che si estende tra il ponte Vittorio Emanuele I e il ponte Umberto I.

A Roma è imperdibile una visita a Trastevere, che è luogo molto movimentato.

Passeggiando tra il labirinto di vicoli e viuzze, tra ristorantini, pub e locali potete gustare una piacevole cenetta in una delle tante trattorie.

Campo de' Fiori e Piazza Navona sono quartieri in cui la sera si ritrovano centinaia di giovani che si incontrano nei numerosi bar e locali che circondano la piazza.

Una delle zone più interessanti e animate della Roma by night è nel quartiere Testaccio, nell'area dell'ex Mattatoio.

Napoli offre una vasta scelta di locali notturni grazie alla quale si può trascorrere ogni serata in maniera diversa.

La sera bar, ristoranti, pizzerie, discoteche e locali notturni rimangono aperti fino a tardi per regalarvi momenti di allegria e spensieratezza.

Le aree più vivaci della notte milanese sono il centro storico, i quartieri di Brera, dei Navigli, del Ticinese, dove c’è un’alta concentrazione di locali.

Ultimamente anche in altre zone si trovano locali interessanti come Porta Romana, corso Lodi, corso Buenos Aires, corso Magenta, Fiera, Città Studi, San Siro, Isola.

La riviera romagnola è conosciuta come la capitale del divertimento e Rimini è il centro di quest'area ricca di locali e discoteche dove è possibile appunto trascorrere piacevoli serate in mille modi diversi!

 

TEATRO E OPERA

Ogni anno l’Italia ospita opere teatrali di grande interesse.

A Roma in cartellone una ricca stagione di prosa, opera, lirica e balletto portati in scena dalle più importanti compagnie nazionali e internazionali negli oltre 100 teatri della Capitale.

Tra i più prestigiosi c'è il Teatro dell'Opera, inaugurato nel 1880 che attualmente può ospitare circa 1600 spettatori, il Teatro Argentina, l'Ambra Jovinelli, l'Eliseo, il Brancaccio, il Quirino e molti altri importanti.

Sorge a Napoli uno dei più antichi teatri lirici del mondo: il Teatro San Carlo con sei ordini di palco, più uno splendido palco reale.

La prestigiosa scuola di ballo del Teatro San Carlo è considerata la più antica insieme a quella della Scala.

A Milano troviamo uno dei più famosi teatri d'opera del mondo: il Teatro alla Scala, inaugurato nel 1778 con “Europa riconosciuta” di Antonio Salieri.

Giuseppe Verdi è il compositore che più di ogni altro è legato alla storia della Scala, I maggiori teatri della città di Bari sono il Petruzzelli e il Piccinni e l'Auditorium Nino Rota presso il Conservatorio Musicale.

Il Teatro "La Fenice" è uno dei più famosi al mondo ed ovviamente il più prestigioso di Venezia.

Si trova in Campo San Fantin, a pochi minuti a piedi da Piazza San Marco.

È il teatro lirico di Venezia ed oggi è la sede della stagione operistica e del Festival internazionale di musica contemporanea. Qui vennero rappresentate le prime opere di grandi autori italiani come Rossini, Bellini e Giuseppe Verdi, la cui “La Traviata” venne fischiata dal pubblico veneziano.

Il teatro storico di Torino è il Teatro Stabile, dal 2003 Fondazione Teatro Stabile Torino, che nel 2005 ha festeggiato i 50 anni di attività.

Parte integrante del Teatro Stabile di Torino sono il Centro Studi con una biblioteca di 25.000 volumi e una prestigiosa Scuola di Teatro che ha attualmente come direttore e docente Valter Malosti.

 

MOSTRE

Le mostre sono solo una delle tante attrattive che offrono le meravigliose città italiane.

La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, organizzata dalla Biennale di Venezia da quasi 70 anni al Lido di Venezia nel Palazzo del Cinema, è un appuntamento da non perdere.

Il Leone d'Oro è il caratteristico premio che viene assegnato al miglior film e la critica cinematografica di questo festival ha un rilievo internazionale pari a quello degli Oscar americani o al concorso di Cannes.

La Biennale, ogni due anni, organizza anche l'Esposizione internazionale d'arte, manifestazione di arte contemporanea che dal 1895 ha il suo cuore nei Giardini, dove sono ospitati 29 padiglioni di Paesi stranieri.

La Capitale, attraverso un'offerta ampia e completa di mostre permanenti e temporanee, permette ai turisti e agli appassionati d'arte di seguire in pieno i loro desideri.

Le opere dei più grandi artisti della Storia sono presenti nella città eterna.

Ogni anno Bologna è il palcoscenico del Motor Show, un evento di rilevanza internazionale assolutamente da non perdere!

Per gli amanti del vino c’è invece VINITALY, da 45 anni in programma a Verona in primavera.

È il Salone internazionale dei vini e dei distillati, punto di riferimento enologico nazionale ed internazionale, con stand e workshop di degustazione. La manifestazione si svolge in cinque giorni, solitamente nel mese di aprile e convoglia nella città produttori italiani e stranieri oltre a migliaia di appassionati.

 

MUSEI E MONUMENTI

l’Italia è il fulcro della storia antica, principale Paese al Mondo per numero di monumenti ed edifici storici.

Roma è senza dubbio la Città che più di ogni altra al Mondo parla della Storia.

Il Colosseo, i Fori Romani, l’Appia Antica ci fanno rivivere i fasti dell’Impero Romano, San Pietro, Castel Sant’Angelo e le centinaia di chiese sparse in tutta la città ci ricordano che qui risiede da sempre il Papa ed ancora piazze, musei, fontane, palazzi per assaporare e vivere la Storia.

I Musei di Firenze costituiscono una delle maggiori attrattive per chi visita la Culla del Rinascimanento… con una grande quantità di opere meravigliose come il Museo Galileo, il Museo del Bargello, il Museo San Marco ed il Museo delle Cappelle Medicee.

Sono presenti in città molteplici gallerie: oltre alla famosissima Galleria degli Uffizi potrete visitare la Galleria dell’Accademia e la Galleria Palatina.

Tra i monumenti non può mancare la visita al Duomo, la celebre Santa Maria del Fiore, a Santa Maria Novella, a Palazzo Vecchio oppure ai Giardini di Biboli.

Milano vanta straordinarie collezioni della Pinacoteca di Brera e della Pinacoteca Ambrosiana; ospita il più celebre affresco di Leonardo da Vinci “l'Ultima Cena”.

Milano inoltre presenta raccolte storiche e scientifiche (Museo del Risorgimento, Museo della Scienza e della Tecnica, Museo di Storia Naturale).

Il Duomo oltre ad essere un luogo di preghiera legato al Magistero dei Vescovi succedutisi sulla Cattedra di sant’Ambrogio, è uno dei punti di maggiore attrattività artistica della città.

La città di Napoli è un vero scrigno di tesori d’arte e di storia, tanto che il centro storico partenopeo, il più vasto d' Europa, è stato dichiarato nel 1995 dall' UNESCO Patrimonio Mondiale dell'Umanità.

Simbolo dell’architettura della città il Castel Nuovo, chiamato impropriamente anche Maschio Angioino, il quale sorge nel mezzo dell'ampia Piazza Municipio, al lato dei giardini del Palazzo Reale e a pochi passi dal porto di Napoli, sul quale si erge con la sua mole imponente.

Tra i Musei più importanti il Museo Archeologico Nazionale, ospitato dal Palazzo degli Studi; il Museo e le Gallerie Nazionali di Capodimonte, ospitate nel Palazzo Reale di Capodimonte, circondato da un grande parco e con una straordinaria raccolta di capolavori di Tiziano, Raffaello, Correggio, Masaccio, Mantegna, Caravaggio e dei maestri napoletani.

Questo museo affianca all’espressione artistica antica quella contemporanea, con opere di artisti del calibro di Andy Warhol.

Il Museo Civico Gaetano Filangieri, oltre da una serie pregevole di sculture e dipinti, ospita una ricca collezione di armi europee e orientali e molti oggetti di porcellana provenienti dalle più importanti fabbriche italiane e europee.

Con la sua leggendaria pendenza, frutto di un difetto strutturale, la Torre Pendente è il simbolo della città di Pisa nonché uno dei suoi monumenti più famosi.

Il Duomo, di cui la Torre altro non doveva essere che il campanile, si staglia maestoso al centro del prato del Campo dei Miracoli con la sua pianta a croce latina e cupola ovoidale.

Il Museo dell’Opera del Duomo si trova a pochi passi dalla Torre Pendente e occupa un edificio risalente al Duecento ed oltre ai reperti egizi, etruschi e romani, possiede una interessante collezione di sculture, tra le quali spiccano le opere di Tino di Camaino e Giovanni Pisano.

Sono molti i musei di Torino che si possono visitare: il Museo del Risorgimento, ad esempio, con un percorso rinnovato in occasione del 150° dell’Unità d’Italia, testimonia il processo di unificazione politica nazionale. Da non perdere, la visita all’aula del Parlamento Subalpino, diventata la prima sede di quello italiano.

Il Museo dell’Auto: riaperto nel 2011 dopo una ristrutturazione di 4 anni, raccoglie oltre 150 modelli di auto esposte in un nuovo allestimento.

Racconta la storia dell’auto e delle principali case produttrici e contemporaneamente anche quella dell’evoluzione del costume e della società con l’introduzione dell’auto.

Il Museo Egizio è conosciuto in tutto il mondo per le sue straordinarie raccolte di arte e cultura egizia, seconde soltanto a quelle del museo del Cairo.

Un nuovo allestimento e una nuova illuminazione rendono ancora più suggestiva la sala delle statue.

Il GAM: oltre 45mila opere di arte moderna costituiscono la collezione della Galleria d’Arte Moderna, tappa imperdibile della visita a Torino.

Il Museo del Cinema ha una location d’eccezione perché è l’unico museo italiano dedicato al cinema a trovarsi all’interno della Mole, capolavoro di Antonelli e simbolo della città. Nelle sale sotto l’immensa cupola si scoprono storia e misteri del cinema attraverso installazioni interattive.

Un ascensore panoramico porta fino alla vetta della Mole, da cui si gode una strepitosa vista sulla città e sulla corona alpina.

In ultimo la Pinacoteca Agnelli: sulla sommità del Lingotto, uno scrigno progettato da Renzo Piano custodisce prestigiose opere di grande valore, realizzate tra gli altri da Canova, Tiepolo, Canaletto, Manet, Renoir, Modigliani e donate alla città dalla famiglia Agnelli.

Venezia è una città sospesa tra terra ed acqua: non a caso uno dei monumenti più visitati e più famosi è il Ponte di Rialto, uno dei ponti più belli e antichi di Venezia. Venne costruito alla fine del 1500 e per ben trecento anni fu l’unica via per attraversare Canal Grande.

Il Palazzo Ducale, uno degli edifici-simbolo della città è un capolavoro dell’arte gotica.

Particolarissimo da visitare è il Museo del Vetro: le vetrerie dell’isola di Murano sono attive da prima dell’anno mille.

In passato la Serenissima era gelosa di un’arte che l'aveva resa celebre in tutto il mondo quindi obbligava i mastri vetrai a vivere sull’isola e non potevano lasciare Venezia senza un permesso speciale.

Questo museo ripercorre la storia millenaria dell’arte del vetro e raccoglie opere davvero uniche, come il lampadario ottocentesco a 60 bracci e presentato alla prima Esposizione vetraria muranese nel 1864, dove venne premiato con medaglia d’oro.

A Verona, per rivivere la tragedia raccontata da William Shakespeare è fondamentale visitare la Casa dei Capuleti.

Si trova in centro, risale al XIII secolo e, per lungo tempo, è stata di proprietà della famiglia Dal Cappello.

Un imponente cancello in ferro battuto segna l’ingresso in un piccolo cortile, dove campeggiano la statua in bronzo di Giulietta, una lapide con i versi della tragedia e il celebre balcone (che non è originale).

Volendo si può visitare anche l’interno dell’abitazione.

Il vero simbolo di Verona è però l’Arena, da sempre meta d’obbligo per i turisti italiani e stranieri.

Terzo anfiteatro più grande d’Italia , risale al I secolo d.C., quando veniva utilizzata per gli spettacoli dei gladiatori, le battaglie navali e le battute di caccia.

Della cinta esterna rimangono solo quattro arcate, mentre della seconda ne restano 72 a due ordini.

Può accogliere fino a 30.000 persone.

Dal 1913, anno in cui venne rappresentata per la prima volta l’Aida di Giuseppe Verdi, l’Arena ospita in estate un prestigioso festival musicale, anche grazie alla forma ellittica che consente un’acustica perfetta.

Tra le opere messe in scena: la Traviata, l’Aida, il Nabucco e il Barbiere di Siviglia. Assisi non solo ha un'importante storia artistica e culturale, come testimoniano il Palazzo dei Priori e la Pinacoteca Comunale, ma è da sempre meta di pellegrinaggio del mondo cristiano.

Numerosissime sono le basiliche, tra le quali primeggia la Basilica di San Francesco, suddivisa nella Basilica Superiore - interamente affrescata tra il XIII ed il XIV secolo, e in cui è custodito il giottesco Ciclo della Vita di San Francesco - e la Basilica Inferiore.

Importanti e frequentate sono anche la Basilica di Santa Chiara, la Chiesa di San Damiano, dove avvenne la conversione di San Francesco e la Basilica di Santa Maria degli Angeli.

Quest’ultima ospita all’interno la Porziuncola, il luogo dove San Francesco accolse la sua prima comunità religiosa, e la Cappella del Transito, dove il Santo morì nel 1226.

Taormina non solo possiede uno spettacolare Teatro Greco, è anche piena di bellissimi monumenti ed edifici che ne fanno una delle città più belle e meglio conservate della Sicilia.

Si evidenziano sicuramente le sue chiese e palazzi, sono sparsi in tutta la città.

Uno dei templi più belli e conosciuti è la Chiesa di San Giuseppe, che si trova nella Piazza IX Aprile, nel cuore di Taormina.

Si tratta di un tempio in stile rococò che è completamente ristrutturato ed ha dimensioni enormi rispetto al resto degli edifici che ci sono nella zona circostante.

In questa stessa piazza si trova anche la torre dell'orologio, che è un monumento del sec XII e occupa una delle piazze più importanti di Taormina, quella di IX Aprile nel quartiere più antico della città.

Un altro degli edifici più importanti di Taormina è naturalmente la sua cattedrale, che fu costruita nel XIII secolo e si trova in Piazza del Duomo.

La Piazza del Duomo è dotata inoltre di una fontana imponente, situata giusto nel centro che è in stile barocco.

A parte le chiese, a Taormina si possono notare anche tanti palazzi.

Si tratta di edifici rinascimentali che furono costruiti dall'aristocrazia spagnola nel XVI secolo e che hanno uno stile gotico molto particolare.

Alcuni dei più noti sono il Palazzo Corvaja o quello del Duca di Santo Stefano.