Treno

Treno

Da Roma Termini, sulla linea ferroviaria Roma-Napoli via Cassino, stazione Anagni-Fiuggi Terme collegata in autobus fino a Fiuggi

Orari da Roma Termini per Anagni-Fiuggi Terme:

ore 8.25, 9.20*,10.20, 12.17, 12.40, 13.17, 13.40, 14.17, 14.40, 15.17, 15.40, 16.17, 16.40, 17.17, 17.40, 18.17, 18.40, 19.17, 19.40, 20.17, 21.17 con arrivo in circa un’ora.

Orari della navetta da Anagni Stazione per Fiuggi:

ore 9.35, 11.30, 13.40, 14.40, 15.40, 16.40, 17.40, 18.40, 19.40, 20.40, 21.40.

La navetta impiega circa 20 minuti (acquistare il biglietto presso il bar appena fuori dalla stazione ferroviaria).

Orari dalla stazione di Anagni-Fiuggi Terme per Roma Termini:
ore 8.21, 10.20, 11.30, 11.43, 13.36, 14.27, 14.43, 15.43, 16.26, 16.50, 17.27, 17.43, 18.27, 18.43, 19.22, 19.55, 20.43, 21.47, 22.17 con arrivo in circa 1 ora.

Orari della navetta da Fiuggi per Anagni Stazione:

ore 9.00, 10.45, 12.45, 13.50, 14.50, 15.35, 16.45, 17.45, 18.55, 19.45, 21.00.

La navetta per la stazione di Anagni-Fiuggi Terme parte da Piazzale 23 Giugno/ex Stazione ed impiega circa 20 minuti (acquistare il biglietto presso il bar nelle vicinanze della stazione di Fiuggi).

* In coincidenza di questo treno non c’è la navetta per Fiuggi.

Qualche utile informazione:

ALLA STAZIONE

Trenitalia: +39199892021 oppure +39 199303060 (24h) per i clienti a mobilità ridotta (numeri a pagamento).

Disponibile anche il numero +39 063000 - www.trenitalia.com

Pronto Italo: +39 060708 - www.italotreno.it

Ritardi: se imputabili all'azienda la stessa prevede dei rimborsi integrali o parziali del biglietto oppure delle indennità.

Mancata effettuazione del viaggio: se imputabile all'azienda o per ordine dell'Autorità Pubblica, si prevede il totale rimborso del biglietto non utilizzato; in caso di rinuncia da parte del viaggiatore si prevede una trattenuta sul rimborso a seconda delle singole tariffe.

Disservizi: la prima cosa da fare è presentare un reclamo a Trenitalia o Italo.

 

VIAGGIARE CON GLI ANIMALI

In Treno: gli animali di piccola taglia custoditi nell'apposito contenitore (non più di uno a viaggiatore) di dimensioni non superiori a 70x30x50 cm sono ammessi gratuitamente previa prenotazione al momento dell'acquisto del biglietto. Per tutti i cani è sempre necessario il certificato di iscrizione all'anagrafe canina (o di "passaporto" del cane) .

 

I DOCUMENTI PER L’ITALIA

Il trattato di Schengen, a cui aderiscono 13 Paesi dell'unione Europea (Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Spagna, Svezia) ha abolito i controlli di frontiera fra i paesi membri.

Per questo motivo nessun documento è necessario per oltrepassare i confini.

E' tuttavia consigliato ai turisti provenienti da questi Stati di portare ugualmente con sé un documento di identità all'arrivo in Italia per ogni evenienza.

Per i turisti provenienti da uno dei Paesi dell'Unione Europea non compreso nell'area di Schengen e da Croazia, Islanda, Liechtenstein, Macedonia, Norvegia, Principato di Monaco e Svizzera, invece, è necessario esibire al confine di Stato o all'aeroporto la carta d'identità valida per l'espatrio.

Per coloro che provengono da Paesi non appartenenti all'Unione Europea è necessario esibire il passaporto in corso di validità.

Si consiglia di portare il passaporto sempre con se' in ogni momento del viaggio poiché è l'attestazione formale che il turista si trova in Italia legalmente.

 

Furto o smarrimento dei documenti di viaggio:

è necessario denunciare l'accaduto alle Autorità competenti e, a seconda del tipo di viaggio, alla compagnia aerea o alle Ferrovie. E' possibile acquistare un nuovo biglietto che potrà poi essere rimborsato presentando una copia della denuncia del furto o smarrimento.

 

Consigli:

E' utile fare una fotocopia dei documenti di viaggio e tenere gli originali al sicuro in hotel o in una cassetta di sicurezza per tutto il soggiorno. Queste fotocopie si possono rivelare molto utili in caso di furto o smarrimento al momento delle denunce.