Fede e spiritualità

Fede e spiritualità

Il territorio della Ciociaria è forse uno tra i pochi al mondo ad essere stato profondamente influenzato dalla presenza di numerose abbazie benedettine. Da oltre un millennio e mezzo, le Abbazie, costituiscono storicamente, un centro di promozione culturale e di manifestazione artistica, oltre che di fede e spiritualità.

Attraverso l’opera patriarcale di San Benedetto, patrono d’Europa, e dei seguaci della sua “Regola”, abbiamo ancora oggi testimonianze di gruppi di monaci che vivono con il medesimo ritmo, da oltre quindici secoli. Questo spirito caratterizza i monasteri Benedettini di San Benedetto e Santa Scolastica a Subiaco, le Abbazie di Montecassino, di San Domenico a Sora, di Casamari e di Trisulti.

La loro struttura riflette l’ideale di vita di San Benedetto e della sua Regola: Ora et Labora: in funzione di tale regole, l’edificio racchiude tutt’ora, al suo interno tutto il necessario per la vita quotidiana, come l’acqua, l’orto, il mulino, la biblioteca e gli ambienti per le varie attività, sfruttando per la maggior parte, vecchi insediamenti di epoca romana.

La storia della Abbazie ciociare è stata scandita nei secoli da varie distruzioni dovute a saccheggi, incendi, terremoti, bombardamenti; ma questi edifici sono puntualmente risorti e oggi, costituiscono un tesoro: dei veri gioielli architettonici, punti di riferimento culturale e centri di ispirazione e di sviluppo per l’intero mondo cristiano.